Ecco i conti, li aspettavamo da mesi (da questo post) e sono ancora più clamorosi di quanto pensassi: le cifre sul marketing elettorale delle amministrative milanesi.
Pisapia ha vinto con  € 1,7 milioni,
Moratti ha perso con € 12,3 milioni e l’appoggio gratuito di Raiset.
Sembra ieri, mentre adesso tra trote e margherite a parlare di spese elettorali sembra essere in montagna, un disgelo di aprile: tutti quei milioni alle persone sbagliate aiuteranno gli italiani a votare meglio o a perdere la scarsa residua voglia di votare?

Noi qualche idea ce l’abbiamo e stiamo studiando dei laboratori di smarketing elettorale basati sul passaparola e sui social media.
Chi è interessato si faccia vivo.

Leggi