Marco Geronimi Stoll

Comunicazione etica di imprese per la decrescita

Categoria: Attualità (Pagina 1 di 2)

Insegniamo noi ai vari Trump il modo di persuaderci, attraverso Facebook?


Trump e la Brexit hanno vinto con un marketing elettorale basato su Facebook?
Quasi tutti i messaggi spediti da Trump erano “data driven”, dettati e orientati dall’analisi dei dati.
La stessa cosa era da poco successa nel referendum inglese per uscire dall’Europa.

Leggi

Istruzioni per portare la nonna a votare – 2

monarchiarepubblicaOvvio, il quorum si supera in un modo solo: chi vota convinca qualcun altro a votare.

Questo articolo del 2011 aveva avuto un discreto riscontro per i famosi 4 sì.
Oggi ho chiesto su Facebook cosa cambiare e vari amici mi hanno detto: niente, è attuale così. Quindi eccolo a voi quasi uguale.

Leggi

Dai, giochiamo alla pace!

Ho scoperto un giocattolaio e varie insegnanti che giocano alla pace.
Ogni giocattolaio sa una cosa importante.
Che se c’è la guerra, la fantasia infantile sa raccogliere un ramo secco che diventa un fucile con cui bum bum ammazzo tutti i nemici.
Che se vedo il lavoro femminile accudisco alla mia bambola, la lavo e le cucio i vestitini, ma appena le donne devono diventare gnocche-TV-style e allora ecco che con la stessa agilità mentale metto alla Barbie la minigonna rosa piena di luccichini nell’attesa di quando sarò anch’io una vertiginosa adolescente di plastica.

Leggi

Lo Faccio Bene Cinefest

proiezione all'aperto

La definizione recita:
“Festival internazionale itinerante delle buone prassi e dell’ottimismo fattivo.”
Gli amici che lo organizzano mi hanno chiesto di dirlo con altre parole.
Per spiegare perché è così speciale ho dovuto farmi queste altre domande.

1. Cos’è un festival del cinema in questi primi anni di post-televisione?
2. Come può essere itinerante: può esserci un festival senza luogo?
3. Cosa sono le buone prassi in mezzo a questo green washing, in cui sembra che perfino la Shell sia etica e amica dell’ambiente?
4. E questo ottimismo fattivo, che ci fà in mezzo a ‘sta crisi che è anche civile e morale?
Se vi interessa leggete le risposte.

Leggi

Se sbaglierei i congiuntivi

Conoscevo uno a Gemonio, che poi ha avuto un certo successo in politica.
Io sono di vicino a Laveno, da lì a Gemonio sono tre passi e uno sputo. Quel giovanotto farneticava in modo sciatto di nazione lombarda e indipendenza, e a noi tutti sembrava la dimostrazione che il pesce di lago ha poco fosforo.
Ma poi scoprii la questione dei congiuntivi: li diceva corretti quando parlava con chi era più potente di lui e li confondeva coi condizionali quando parlava “al suo popolo”: sì, sbagliava apposta.
Strano, no? Perchè? era una domanda da farsi, sicuramente. Me la feci e formulai questa risposta.

Leggi

Su Repubblica: Codeluppi sul mio libro

Davvero incoraggiante l’articolo apparso ieri su Repubblica che cita il mio libro. Firmato nientemeno che da Vanni Codeluppi, che mi genera orgoglio e anche un po’ di pudore.

Anche perchè nell’articolo, rapido ma pertinente, fa una storia del marketing dagli albori all’attuale era del “societing”, in cui si assiste alla sostituzione del mercato con la società come contesto d’azione per l’impresa.
Leggetelo tutto: qui ho l’immodesto dovere di trascrivere come parla del mio lavoro, collocandomi al termine della storia del marketing:

Forse un giorno questa progressiva “diluizione” del marketing nella società porterà ad una scomparsa del marketing stesso. Qualcuno del resto, come Marco Geronimi Stoll, ha cominciato recentemente a parlare di Smarketing (Altreconomia Edizioni, pagg. 190, euro 12), ovvero del fatto che l’impresa deve paradossalmente diventare il target dei suoi clienti. Deve cioè cercare di operare all’interno di nicchie di mercato dove è possibile dialogare sottovoce con i consumatori e dove inevitabilmente a lungo andare il marketing diventa superfluo. Geronimi Stoll propone il suo approccio etico per le «organizzazioni con motivazioni valoriali», cioè per le imprese dell’economia responsabile, ma nell’era del societing esso sta diventando prioritario anche per tutte le altre imprese. LINK

Inserzioni partigiane

Nel mio libro appena uscito prometto una serie di link dei pochi media dove
– vale la pena di mandare una notizia
– vale la pena di comprare un’inserzione pubblicitaria.
Ecco, la pagina dei link è questa.

Sono debitore a Massimo Acanfora, a Altreconomia e in particolare al libro di Giulio Sensi “informazione, istruzioni per l’uso” da cui abbiamo copincollato quasi tutto l’elenco che segue. Ho tolto e messo qualcosa in questo mondo in continuo movimento.

Per favore, aiutatemi a aggiornare e integrare questo elenco. Grazie.

Leggi

marketing elettorale ed apatia

Da buon smarketer studio cosa fanno i marketer, occorre sapere come si muove l'”avversario” e spesso si imparano varie cosette. Ad esempio da questo post pre-elettorale di Seth Godin: mi sembra che valga un’occhiatina da parte di noi italiani.
Comunque quando si spendono troppi soldi in advertising elettorale, la tendenza dei risultati va verso il pareggio con molta astensione. Succede da decenni e chi come me ha passato la notte del supermartedì sulle TV satellitari lo ha visto come rischio vicino proprio negli stati contesi dove si è speso di più.
Un riassunto dell’AD elettorale interessante è pubblicato qui dalla reuters. Una cosa evidente è che in entrambi i candidati gli alti costi di marketing hanno dovuto surrogare una scarsezza di convinzione, entusiasmo e carisma, mentre nelle prime elezioni Obama ha goduto molto di più della spontaneità virale contagiosa che ha moltiplicato il passaparola.

Addio Barry Commoner

Barry Commoner ha chiuso il suo cerchio.

Spero che molti si ricordano di questo vecchietto che ha rivoluzionato il nostro modo di vedere il mondo, siamo un po’ tutti figli suoi.

Le sue 4 leggi dell’ecologia, tanto per ricordarselo: veniva a spiegarcele con tranquillità a Siena e Milano; oggi sono (quasi) ovvie ma negli anni ’70 e ’80 sembravano sconvolgenti e ci hanno aiutato a una sofferta rivoluzione ideologica. Le riassumo:

Leggi

Firenze: baratta una consulenza 2012

Guido Bertola in una delle consulenze sulla comprensibilità degli impaginati

Anche quest’anno torna “Baratta una Consulenza” all’interno di Terra Futura. Ogni giorno dalle 14.00 alle 15.00

Piccole organizzazioni, associazioni, contadini, artigiani, prenotandosi, possono discutere la propria strategia assieme ad esperti di web e comunicazione.

ven. 25  Smarketing + Luca Conti
sab. 26  Smarketing + Alessandra Farabegoli
dom. 27  Smarketing + Gianluca Diegoli
Tutto sarà in diretta streaming, grazie alla collaborazione di intoscana.it

Leggi

pag. 1 di 2

Marco Geronimi Stoll comunicazione etica per la decrescita | Sede legale Via Marconi 33, 25064 Gussago (BS), Partita IVA 03407910177