Marco Geronimi Stoll

Comunicazione etica di imprese per la decrescita

Categoria: scuola

Lezioni d’ambiente 1984-’88

Nel trentesimo compleanno del primo, ecco da scaricare gratis i tre libri introvabili di arte-ambiente a cui avevo lavorato con
Bruno Munari, il grande designer del 900 sapeva ascoltare i bambini
Giovanni Belgrano, grande apripista di una rivoluzione pedagogica che poi fu abortita
Albert Mayr, che studia il paesaggio sonoro,
Francois Delalande, che ricerca sul bambino tra suono e musica,
Ersilia Zamponi la maga dei giochi di parole che ha trasformato il vocabolario in uno splendido giocattolo
Umberto Cattabrini, che nella ricerca artistica vede la nascita del pensiero scientifico e logico.
Foto di Marco Caselli, Layout di Marco Ferreri.
Sembra un secolo: sperimentavamo tecniche sulla creatività analogica che oggi, col digitale, paiono alcune giurassiche e alcune nuovissime e rivoluzionarie.

Leggi

Dietro a One Frame Movie

Al Festival del Cinema di Locarno, anche quest’anno abbiamo realizzato “one frame movie”.
Chi mi conosce sa già che è andata davvero bene e che continueremo i prossimi anni, e anche d’inverno in alcune scuole del Canton Ticino.

Questi i link all’edizione di agosto 2015:

Presentazione della SUPSI, l’università pubblica svizzera che ogni anno promuove, conduce e ospita One Frame Movie
Pardo Live, il giornale del Festival
Pagina Facebook del gruppo di lavoro, con galleries di foto

Continuate a leggere questo articolo se vi interessa la riflessione ideativa, che fu contributo nel Comitato Scientifico che ha sviluppato il progetto.
Per chi non ne sa nulla, ci sono anche i link al progetto 2014 così come poi è stato realizzato.
Buona lettura-

Leggi

Dai, giochiamo alla pace!

Ho scoperto un giocattolaio e varie insegnanti che giocano alla pace.
Ogni giocattolaio sa una cosa importante.
Che se c’è la guerra, la fantasia infantile sa raccogliere un ramo secco che diventa un fucile con cui bum bum ammazzo tutti i nemici.
Che se vedo il lavoro femminile accudisco alla mia bambola, la lavo e le cucio i vestitini, ma appena le donne devono diventare gnocche-TV-style e allora ecco che con la stessa agilità mentale metto alla Barbie la minigonna rosa piena di luccichini nell’attesa di quando sarò anch’io una vertiginosa adolescente di plastica.

Leggi

Lo Faccio Bene Cinefest

proiezione all'aperto

La definizione recita:
“Festival internazionale itinerante delle buone prassi e dell’ottimismo fattivo.”
Gli amici che lo organizzano mi hanno chiesto di dirlo con altre parole.
Per spiegare perché è così speciale ho dovuto farmi queste altre domande.

1. Cos’è un festival del cinema in questi primi anni di post-televisione?
2. Come può essere itinerante: può esserci un festival senza luogo?
3. Cosa sono le buone prassi in mezzo a questo green washing, in cui sembra che perfino la Shell sia etica e amica dell’ambiente?
4. E questo ottimismo fattivo, che ci fà in mezzo a ‘sta crisi che è anche civile e morale?
Se vi interessa leggete le risposte.

Leggi

L’installazione minimalista di Belinda de Vito

Teatro Grande di Udine: la scenografa Belinda De Vito dedica una installazione-percorso ad alcuni miei temi.

Il giorno del mio atelier con Ilaria Tontardini,  per accedere alle iniziative, il pubblico deve passare attraverso un piccolo percorso minimalista di teatrini dedicato a me. A me? Una sorpresa! Io adoro questo tipo di installazioni, questi teatrini grandi come scatole da scarpe, così emozionanti eppure così elementari. E così lucidi, così razionali, perché la razionalità, sotto sotto, è un sentimento. Quelle piccole scenografie in uno dei grandi teatri europei. Così vicini alla mia filosofia secondo cui nella nostra epoca di rumore, sono le cose piccole quelle che attirano.
Me la sono lasciata lavorare dentro un mese, questa strana emozione tra l’orgoglio, l’imbarazzo e il riconoscimento; ma la pausa come fermentazione del pensiero era proprio uno dei temi dei lavori di quei giorni, e quindi ecco adesso, dopo quasi un mese, le foto.

Calpestando ( e  quindi suonando)  piume, sassi, rifiuti di plastica e foglie secche, doveva arrivare a un piccolo sipario per attraversare il quale occorreva mettersi “ad altezza di bambino”. A destra e sinistra del percorso: i pensieri messi in scena.

Leggi

Il silenzio è un bene comune


Il Forum KlangLandSchaft, che si occupa del paesaggio sonoro e di cui sono socio, sta svolgendo a Firenze il meeting annuale; quattro giorni di incontri, concerti e altro con compositori, ecologi, sound designer, informatici musicologi. Continuate a leggere se vi interessano le slides del mio contributo e i link al podcast su Radio Papesse.

Grazie e complimenti a Francesco Michi e un saluto affettuoso al grande Albert Mayr, maestro di noi tutti.

Leggi

Marco Geronimi Stoll comunicazione etica per la decrescita | Sede legale Via Marconi 33, 25064 Gussago (BS), Partita IVA 03407910177